Viaggio lungo intercontinentale: cosa portare in valigia in base alle destinazioni e alle stagioni

Devi partire per un lungo viaggio intercontinentale? Scopri cosa portare assolutamente con te nella valigia in base alla stagione ed alla destinazione.

I viaggi intercontinentali, specie se particolarmente lunghi, richiedono un notevole sforzo organizzativo; da un lato, infatti, è necessario preparare con cura i bagagli, per evitare ogni genere di inconveniente durante gli spostamenti e il soggiorno. Dall’altro, in relazione alla destinazione prescelta, è bene raccogliere quante più informazioni possibili, soprattutto quando si è diretto verso paesi che possono presentare criticità dal punto di vista sanitario o della sicurezza. A tale scopo, è disponibile il portale Viaggiare Sicuri, a cura del Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, che mette a disposizione degli utenti guide e aggiornamenti relativi a tutti i paesi esteri.

Informazioni di questo tipo possono risultare molto utili per organizzare al meglio il proprio bagaglio e decidere cosa mettere in valigia; in questo approfondimento, vediamo quali sono i fattori da prendere in considerazione per non trascurare nulla e sistemare il proprio bagaglio nella maniera migliore possibile.

I fattori da prendere in considerazione

Ci sono diversi parametri che vanno tenuti in conto quando si prepara la valigia per un viaggio intercontinentale:

  • la destinazione; più ci si allontana dal luogo di partenza, maggiori sono le probabilità che le condizioni climatiche ed ambientali siano diverse da quelle alle quali si è abituati. In aggiunta, anche la stagione potrebbe essere differente se, ad esempio, si è diretti in un paese dell’emisfero sud;

  • la durata del viaggio; questo aspetto incide sul cosiddetto ‘jet lag’, ossia lo sfasamento tra il fuso orario di partenza e quello di arrivo. Più ampia è la forbice, più evidenti saranno gli effetti sui ritmi circadiani, in particolare l’alternanza tra sonno e veglia;

  • la durata del soggiorno; solitamente, un viaggio intercontinentale non dura meno di una o due settimane. Di conseguenza, è necessario mettere in valigia indumenti ed accessori sufficienti per poter soggiornare comodamente senza aver bisogno di comprare sul posto ciò che manca;

  • il periodo in cui si viaggia; come già accennato, il passaggio da un emisfero all’altro implica un netto cambiamento delle condizioni climatiche. Al contempo, anche viaggiando entro lo stesso emisfero, il clima stagionale e il meteo potrebbero differire in maniera significativa rispetto al luogo di partenza;

  • le condizioni di salute; chi soffre di particolari sensibilità o sta seguendo una specifica terapia medica, deve approntare una scorta adeguata di dispositivi medici. In aggiunta, è bene informarsi sulla necessità di eventuali vaccinazioni preventive prima di mettersi in viaggio.

Come si può facilmente intuire, quello per i trasferimenti intercontinentali deve essere un bagaglio di grandi dimensioni, da imbarcare nella stiva e non da portare a mano in cabina. In commercio è possibile trovare un vasto assortimento di valigie grandi, come quelle incluse nel catalogo Carpisa, ideali per viaggiatori che hanno bisogno di portare con sé una grande quantità di oggetti. 

Cosa portare quando si parte per un viaggio intercontinentale

Vediamo, ora, alcune delle cose che non possono mancare nella valigia di chi viaggia su tratte a lunga percorrenza:

  • una mascherina per dormire; può essere utile per regolarizzare il ritmo circadiano ed attutire gli effetti del jet lag;

  • medicinali di prima necessità, in relazione alle proprie esigenze, in special modo se possono risultare difficili da reperire nel luogo di destinazione;

  • indumenti adatti al clima del paese di destinazione; 

  • un adattatore per le prese di corrente;

  • il necessario per l’igiene personale, ovvero spazzolino, dentifricio, disinfettante e salviettine imbevute;

  • carta e penna, per avere sempre a disposizione un supporto sul quale annotare informazioni importanti, contatti di emergenza e riferimenti utili di qualsiasi genere;

  • un cuscino da viaggio; può essere utile soprattutto su voli molto lunghi o per affrontare scali di diverse ore, così da poter riposare dove, altrimenti, non sarebbe particolarmente agevole.

Picture of Redazione

Redazione

La redazione di Travellairs è composta da alcuni dei migliori copywriter e articolisti del mondo dei viaggi e delle avventure. Viaggiatori, nomadi digitali e amanti dell'avventura che hanno deciso di raccontare i loro viaggi e le loro esperienze online.

Vuoi condividere l’articolo? Clicca qui!

Indice

Il gruppo delle offerte e promozioni di viaggio

Iscriviti al gruppo Telegram di Travellairs per rimanere sempre aggiornato sulle ultime offerte e promozioni esclusive di viaggio. Iscriviti subito, è gratis!

Cosa otterrai unendoti al canale Telegram di Travellairs?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *