Mare, cultura e tanto altro: alla scoperta delle isole greche meno conosciute

In Grecia si trovano alcune delle isole più belle ed affascinanti al mondo. Molte di queste però, sono ancora poco conosciute. Scopriamole assieme.
Indice

Pensi alle vacanze in Grecia e le prime mete a balzare alla mente sono Santorini, Mykonos e Creta: in realtà, il Paese ellenico nasconde tanti altri tesori meno conosciuti, isolette in cui natura, storia e cultura si fondono offrendo esperienze di viaggio uniche. Ecco alcune delle destinazioni da non perdere.

Passione Grecia: crescono i turisti verso il Paese ellenico

I numeri parlano chiaro: con 33 milioni di visitatori nel 2018 e numeri in costante crescita anno dopo anno, la Grecia è oggi una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, che ne apprezzano in primis gli scenari marittimi oltre alle tante bellezze storiche e architettoniche dislocate nei vari punti del Paese.

La Grecia resta dunque una delle destinazioni europee più affascinanti, merito anche della sua storia millenaria e di una civiltà che ancora oggi, a distanza di oltre 2 millenni, riesce ad avere influenze in numerosi ambiti, dallo spettacolo ai videogiochi, dove persino operatori come i casino digitali propongono tra le proprie slot titoli ispirati al mondo ellenico e alla mitologia greca.

Se alcune località sono sulla bocca di tutti, però, esiste una Grecia meno “mainstream” che può riservare enormi sorprese a chi cerca un’esperienza più genuina, a stretto contatto con le vere tradizioni locali non “sporcate” dai flussi turistici di massa. Ecco dunque alcune mete da prendere in considerazione per un viaggio in Grecia davvero indimenticabile.

Syros

Syros è un’isola facente parte dell’arcipelago delle Cicladi, uno dei posti meno turistici di questa zona ma forse proprio per questo ancora più affascinante e godibile. A Syros è possibile non solo godere di un mare cristallino, con spiagge sabbiose e acque poco profonde, ma anche scoprire un’architettura differente da altre tipiche delle isole greche, tra villaggi fermi nel tempo e costruzioni ricche ed eleganti. Syros è un’isola tutta da esplorare, a partire dal capoluogo Ermoupoli, un luogo in cui relax e avventura possono camminare di pari passo.

Kythnos

Anche Kythnos appartiene alle isole Cicladi ed è, tra queste, quella più vicina ad Atene. Si tratta di una meta molto amata dai greci eppure fuori dalle rotte turistiche internazionali, un luogo a tratti selvaggio la cui esplorazione può richiedere talvolta un po’ di fatica. Ideale per gli appassionati di trekking, che qui possono fare escursioni mozzafiato alla scoperta dei paesaggi naturali più incontaminati, Kythnos rende felici anche coloro che desiderano rilassarsi in spiaggia lontano dal caos: contando anche cale e calette, si contano infatti a Kythnos ben 90 spiagge una più bella dell’altra.

Kythira

Conosciuta anche come Citera o col vecchio nome veneziano di Cerigo, Kythira è un’isola difficile da raggiungere e per questo lontana dal turismo di massa, il che permette a questa località di rimanere fedele alla propria storia e alle proprie tradizioni. Caratterizzata da un paesaggio arido e con un’economia basata soprattutto sulle olive, Kythira può essere vista come un eccellente esempio ci ciò che è la Grecia più rustica e lontana dalla modernità. Una destinazione ideale per chi vuole provare emozioni differenti da quelle di una tradizionale vacanza occidentale.

Ikaria

Situata nell’Egeo centro orientale, nonostante la sua bellezza Ikaria non è una delle mete più conosciute e ambite dai turisti che vanno in Grecia. Poco male, considerato che questo consente ai visitatori dell’isola di scoprire un luogo unico al mondo, dai paesaggi mozzafiato e con una natura pressoché incontaminata senza il caos tipico delle destinazioni più commerciali. A Ikaria è possibile non solo godere del meraviglioso mare greco, ma anche visitare luoghi storici come le Terme di Asclepious, il castello di Koshina e l’Odeon di Oenoe, musei e templi. Insomma, la combinazione giusta per chi vuole raggiungere una meta dalla vocazione turistica ma fuori dai soliti cataloghi dei tour operator.

Kasos

Appartenente all’arcipelago del Dodecaneso, Kasos è una piccola isola che non arriva a 1000 abitanti. È facile dunque immaginare quale possa essere l’atmosfera che i turisti trovano in questo piccolo paradiso: relax, natura selvaggia, panorami rocciosi tutti da ammirare, a Kasos i turisti si possono dividere tra giornate in spiaggia ed escursioni nelle numerose grotte presenti sul territorio, senza dimenticare l’assaggio dei prodotti tipici del luogo, cucinati ancora secondo tradizione. Una tappa da non perdere, magari in combinazione con la vicinissima Karpathos.

Vuoi condividere l’articolo? Clicca qui!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Entra a fare parte della community di Travellairs!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.