Cosa vedere a Santarcangelo di Romagna e dintorni? 9 cose da fare e visitare

Tutto quello che dovresti vedere e fare se sei di passaggio a Santarcangelo di Romagna. Da Piazza Gangnelli ai Vicoli Colorati, passando poi per la Via dell'Amore, la Rocca Malatestiana e non solo. Scopri ora le meraviglie e le attrazioni di questa cittadina poco lontana da Rimini.

Ai piedi del Colle Giove, Santarcangelo di Romagna prende vita come un borgo affascinante nella regione riminese.

Percorre vicoletti dai nomi medievali e, passando per Contrada dei Fabbri, raggiunge casualmente il Museo dei bottoni, la torre campanaria e l’antico acquedotto.

Nella Via dell’Amore, si può assaporare la genuinità del luogo mentre si osserva una bambina che offre dolcetti a un’anziana signora. L’apice del borgo è rappresentato dalla Rocca Malatestiana, avvolta in antiche leggende legate a un certo Paolo e una certa Francesca. Cosa vedere a Sartarcangelo di Romagna e cosa non perdere?

Prima di andare avanti, viste le bellezze che potrai scoprire nei prossimi paragrafi, ti consigliamo di fare tappa anche se sei in vacanza con i tuoi piccoli in Emilia Romagna durante l’estate. Questa piccola cittadina vale davvero la pena di percorrere qualche chilometro in auto per visitarla.

I Vicoli Colorati di Santarcangelo di Romagna

cosa fare e visitare a santarcangelo di romagna vicoli colorati
I Vicoli colorati

Appena si arriva in questo posto meraviglioso, ti puoi immergere nei vicoletti colorati di Borgo San Giuliano.

È sicuramente un posto che spinge a conoscere ogni angolo, vista la sua bellezza e il suo fascino rimasto intatto nel tempo. La prima cosa che si nota sono i suoi vicoli colorati, che trasformano il borgo in un quadro dipinto a più mani. In effetti, sarai rapito da un insieme di dettagli unici nel loro genere.

📍Come arrivare? È la prima cosa che si vede arrivando vicino al borgo antico – Ottieni indicazioni.

Orario: Sempre aperto.

💸 Costo: Gratuito.

📸 Foto e immagini: Vedi.

Borgo antico di Santarcangelo di Romagna

Il borgo antico di Santarcangelo di Romagna è un labirinto di viuzze pittoresche che evocano il fascino medievale. Strade lastricate di pietra rievocano un’epoca passata, mentre piccole piazze antiche raccontano storie appassionanti di tradizioni e leggende.

Ci si può perdere ammirando panorami sulla Val Marecchia e i tetti rossi di Rimini. Qui si respira la vita quotidiana degli abitanti, immersi in un’atmosfera di pace e armonia. Il silenzio regna sovrano, mentre i profumi locali incantano i sensi, facendo innamorare chiunque visiti questo borgo medievale, considerato uno dei più belli di Rimini.

📍Come arrivare? Dalla stazione si segue il viale alberato e si raggiunge il borgo medievale – Ottieni indicazioni.

Orario: Sempre aperto.

💸 Costo: Gratuito.

📸 Foto e immagini: Vedi.

Piazza Ganganelli

cosa fare e visitare a santarcangelo di romagna piazza ganganelli
L’Arco in Piazza Ganganelli

Arrivando alla piccola stazione del paese, segui il lungo viale alberato sino al centro storico di Santarcangelo di Romagna.

La bellezza del luogo ti sorprende e camminando potrai incontrare la meravigliosa Piazza Ganganelli, dominata da un imponente arco dedicato a Papa Clemente XIV, nativo di Santarcangelo. Tuttavia, dietro a questa struttura si cela una superstizione interessante.

L’11 novembre, il giorno di San Martino, vengono appese delle corna all’arco. Mentre si attraversa l’arco, è importante che le corna non oscillino affatto, altrimenti si crede che la futura relazione non avrà successo. Questo spiega il soprannome insolito del monumento: “L’arco dei cornuti”.

📍Come arrivare? Dalla stazione, seguendo il viale alberato lungo il centro storico – Ottieni indicazioni.

Orario: Sempre aperto.

💸 Costo: Gratuito.

📸 Foto e immagini: Vedi.

La Grotta dei Piaceri

Nel cuore delle stradine pittoresche, mentre si inizia a salire verso il Colle di Giove, l’atmosfera diventa affascinante e seducente.

Camminando lungo Via Aurelio Saffi, si può notare una particolare porticina scavata nella roccia. Questa è la “grotta dei piaceri”, un pittoresco negozio di Santarcangelo situato in una delle grotte tufacee del Colle di Giove. La porta è ornata da edere rampicanti e colorate ceramiche romagnole, campanellini, tazze, biscottini e confetture.

L’interno è pervaso da una soffusa musica romagnola, invitando il visitatore a dare uno sguardo. Ammirare le sfumature e i prodotti tipici locali, come il miele di Santarcangelo, il sale di Cervia, il Formaggio di Fossa e il pregiato vino Sangiovese, è un vero piacere per gli occhi.

📍Come arrivare? Dal borgo antico, salendo verso il Colle di Giove – Ottieni indicazioni.

Orario: Tutti i giorni dalle 17.30 alle 23.00

💸 Costo: A seconda dei prodotti locali acquistati.

📸 Foto e immagini: Vedi.

Il Museo del Bottone

Continuando la scalinata in pietra ti puoi imbattattere in uno dei musei più particolari al mondo: il Museo del bottone.

Vanta una collezione di circa 12.000 pezzi raccolti con passione da Giorgio Gallavotti. Questi bottoni, esposti in modo ordinato, narrano una storia di oltre quattrocento anni.

Svelano le caratteristiche delle persone che li indossavano e presentano aneddoti interessanti sul loro utilizzo. Uno dei bottoni più affascinanti è quello disegnato da Pablo Picasso per Coco Chanel, raffigurante uno stilizzato cavallo con sfumature blu e dorate.

📍Come arrivare? Lungo il borgo antico, sulla scalinata in pietra – Ottieni indicazioni.

Orario: Lunedì – Giovedì e Venerdì chiuso. Mercoledì 15,00 – 18,30 Sabato – Domenica e i festivi 9,30-12,00 / 15,00 – 18,30.

💸 Costo: Gratuito.

📸 Foto e immagini: Vedi.

Piazzetta delle Monache

Salendo sempre più in alto verso la cima del Colle, tra antiche porte cittadine e mura di pietra, raggiungi la bellissima Piazzetta delle Monache.

In passato, questo luogo era il cuore pulsante del paese, dove i cittadini si riunivano in convivialità. Osservando il convento cinquecentesco, un raro pozzo medievale dove gli abitanti raccoglievano l’acqua e un particolare bassorilievo raffigurante la bella Francesca, amante di Paolo, si viene trasportati indietro nel tempo.

Questo bassorilievo evoca il famoso tradimento avvenuto in una delle Rocche Malatestiane romagnole, forse proprio a Santarcangelo, ma il mistero continua a circondare questa storia. Ed è forse questo il bello, giusto?

📍Come arrivare? Lungo il borgo antico continuando verso il Colle d Giove – Ottieni indicazioni.

Orario: Sempre aperto.

💸 Costo: Gratuito.

📸 Foto e immagini: Vedi.

Il Campanone e l’antico acquedotto

cosa fare e visitare a santarcangelo di romagna il campanone
Il Campanone

Continua a camminare lungo le bellissime viuzze colarate del borgo antico, dove ogni angolo riserva una sorpresa. In Via Ballaere, si trova l’antico acquedotto cittadino, risalente agli anni ’30.

Poco più avanti, in Piazzetta Galassi, si erge l’altissimo Campanone, simbolo dell’identità di Santarcangelo di Romagna.

Con i suoi 25 metri di altezza, la torre campanaria domina la vista, e i suoi rintocchi segnano ancora le ore, simboleggiando la vittoria della torre sul tempo e la sua antichità.

📍Come arrivare? Dopo l’acquedotto antico seguendo per le strade del borgo – Ottieni indicazioni.

Orario: Non accessibile all’interno – sempre aperto per una visita da fuori.

💸 Costo: Gratuito.

📸 Foto e immagini: Vedi.

La Via dell’Amore

Santarcangelo di Romagna trasmette un’atmosfera romantica in ogni angolo. Si percepisce osservando una coppia di anziani seduti davanti alla loro porta colorata, nell’atteggiamento genuino di una bambina che offre dolcetti a una anziana signora e persino nel gatto solitario che si pavoneggia per le strade.

Ma l’emblema del romanticismo santarcangiolese è rappresentato dalla Via dell’Amore, conosciuta anche come Vicolo Amaduzzi. Qui, casette dai colori accesi si alternano a panorami mozzafiato sulla Val Marecchia, il mare e gli orizzonti lontani. Lasciati conquistare da un piccolo angolo dove l’amore è protagonista, in tutto e per tutto.

📍Come arrivare? Continuando a camminare lungo il borgo, sempre in direzione del Colle di Giove – Ottieni indicazioni.

Orario: Sempre aperto.

💸 Costo: Gratuito.

📸 Foto e immagini: Vedi.

La Rocca Malatestiana

cosa fare e visitare a santarcangelo di romagna la rocca malatestiana
La Rocca Malatestiana

Giunti alla cima del Colle Giove, si staglia imponente la Rocca Malatestiana, che domina dall’alto. È davvero il luogo del tradimento di Paolo e Francesca? Sembra che i due amanti si siano spinti successivamente fino qui, per essere lontani da occhi indiscreti.

Questo rimane un mistero, ma le antiche leggende narrano che, in notti senza luna, i loro fantasmi si aggirino per le strade del borgo, alla ricerca di pace e conforto.

📍Come arrivare? Alla cima del Colle di Giove – Ottieni indicazioni.

Orario: A seconda degli eventi – le visite sono organizzate e da prenotare.

💸 Costo: Si differenzia a seconda dell’evento, della visita e della richiesta.

📸 Foto e immagini: Vedi.

🏢 Perché visitare Santarcangelo di Romagna?

Santarcangelo di Romagna è una splendida cittadina a pochi chilometri da Rimini ricca di attrazioni, come ad esempio i Vicoli Colorati, La Grotta dei Piaceri, il Museo del Bottone e non solo. In questo articolo abbiamo raccolto per te tutte le attrazioni che dovresti visitare se sei di passaggio per Santarcangelo di Romagna.

Picture of Marilyn Aghemo

Marilyn Aghemo

Web Writer con un nome molto difficile da portare, ex capo ricevimento alberghiero persa tra le parole e la curiosità di conoscere cose nuove. Amante degli animali, della natura e dei viaggi ha avuto la possibilità di vedere tantissimi Paesi nel Mondo. Una sarda che ha abitato 35 anni a Torino, per poi tornare a farsi abbracciare da Cagliari anche se il cuore appartiene a New York.

Vuoi condividere l’articolo? Clicca qui!

Indice

Il gruppo delle offerte e promozioni di viaggio

Iscriviti al gruppo Telegram di Travellairs per rimanere sempre aggiornato sulle ultime offerte e promozioni esclusive di viaggio. Iscriviti subito, è gratis!

Cosa otterrai unendoti al canale Telegram di Travellairs?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *