Cosa vedere a San Pietroburgo? Le 10 migliori cose da fare e visitare

Scopri le 10 attrazioni imperdibili di San Pietroburgo, la città dei zar, dei musei, delle chiese e dei canali. Un viaggio indimenticabile nella cultura e nella storia russa.
Indice

San Pietroburgo, fondata nel 1703 dallo zar Pietro il Grande, è stata per secoli la capitale dell’impero russo e una delle massime potenze mondiali.

Questa splendida metropoli, nota anche come la “Venezia del Nord” per i suoi numerosi fiumi e canali, vanta una ricchezza di monumenti, musei, palazzi e chiese che la rendono unica al mondo. In questa breve guida, ti presentiamo le 10 migliori attrazioni di San Pietroburgo (sebbene ce ne siano ben di più), con alcuni consigli pratici per organizzare al meglio il tuo viaggio. 

Potrai ammirare le opere d’arte del famoso museo dell’Ermitage, passeggiare lungo la vivace prospettiva Nevskij, il cuore pulsante della città, visitare la maestosa cattedrale di Sant’Isacco e il variopinto palazzo di Caterina, e assaporare le specialità culinarie della tradizione russa, come i blini, le piroshki e il borsch. Come disse lo scrittore Fëdor Dostoevskij, “la bellezza salverà il mondo”, e San Pietroburgo ne è la prova vivente. Ti invitiamo a continuare a leggere per scoprire con noi le meraviglie di questa città incantevole.

1 – L’Ermitage: uno dei principali musei del mondo

Museo Ermitage tra le migliori attrazioni da visitare a san pietroburgo
Museo Ermitage

L’Ermitage è una delle attrazioni più visitate al mondo e uno dei musei d’arte più grandi e prestigiosi. Si trova nel centro storico della città, lungo il fiume Neva, e occupa un complesso di sei edifici, tra cui il celebre Palazzo d’Inverno, la residenza degli zar russi dal 1732 al 1917.

Il museo fu fondato nel 1764 da Caterina la Grande, che acquistò una collezione di 225 dipinti dal mercante berlinese Gotzkowsky. Da allora, la collezione si arricchì grazie alle donazioni, alle acquisizioni e alle confische dei beni imperiali dopo la rivoluzione del 1917, diventando una delle migliori attrazioni di San Pietroburgo.

Oggi l’Ermitage conta oltre tre milioni di opere, di cui solo una piccola parte è esposta al pubblico. Tra le meraviglie da ammirare ci sono i capolavori della pittura europea, dal Medioevo al Novecento, le testimonianze dell’arte e della cultura russa, le collezioni di arte orientale, egizia, greca e romana, gli arredi e gli oggetti preziosi degli zar, tra cui alcuni legati alla controversa e affascinante figura della principessa Anastasia, l’ultima figlia dello zar Nicola II. 

  • Come si arriva: per visitare l’Ermitage è consigliabile arrivare presto e scegliere la fermata della metropolitana Admiralteyskaya. 
  • Dove fermarsi a mangiare nelle vicinanze: ti consigliamo il ristorante Teplo, che offre piatti tipici russi in un’atmosfera accogliente e autentica.

2 – Passeggiare lungo il Nevskj Prospect

Nevsky Prospect è il cuore della città di San Pietroburgo e il luogo ideale per capire la sua anima e la sua storia.

Si tratta di un’ampia e lunga via che collega l’Ammiragliato con il Monastero di Alessandro Nevsky, da cui prende il nome.

Passeggiando lungo Nevsky Prospect si possono ammirare alcuni dei monumenti più importanti e suggestivi della città, come la Cattedrale di Kazan, il Museo Russo, la Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato, il Palazzo Stroganov e il Palazzo Aničkov. 

Lungo la via si trovano anche i pasaj, dei bazar nascosti dove si possono acquistare merci di ogni genere, dai souvenir ai libri, dai vestiti ai gioielli: ti consigliamo di approfittarne, sarà molto divertente e porterai a casa degli oggetti unici.

  • Come si arriva: per Nevsky Prospect si possono usare diverse fermate della metropolitana, tra cui Gostiny Dvor, Mayakovskaya e Ploshchad Vosstaniya. 
  • Dove mangiare nelle vicinanze: altre allo street food; oppure, per una cena indimenticabile tra sontuosi cuscini e champagne sovietico, prenota da Gogol’ (nella penultima traversa tenendo la sinistra in direzione dell’Ammiragliato). 

3 – Il Teatro Marinskij: una notte all’opera russa

Il Teatro Mariinsky è uno dei più importanti e prestigiosi teatri del mondo, che ospita celebri spettacoli di balletto, opera e musica sinfonica. Il teatro fu inaugurato nel 1860 e prese il nome dalla moglie dello zar Alessandro II, Maria Aleksandrovna. Tra i grandi artisti che si sono esibiti sul suo palcoscenico ci sono gli stessi compositori Čajkovskij, Musorgskij e Rimskij-Korsakov, i ballerini Nureyev, Baryšnikov e Vishneva, e i direttori d’orchestra Mravinskij e Giergev. 

Il teatro è una bellissima struttura in stile neoclassico, che fu ricostruita dopo un incendio nel 1859. Vale la pena di passare una notte in una delle migliori attrazioni di San Pietroburgo, per godersi la magia dell’arte e della cultura russa. 

  • Come si arriva: per raggiungere il Teatro Mariinsky si può usare la fermata della metropolitana Sadovaja o Sennaja Ploščad’. 
  • Dove fermarsi a mangiare nelle vicinanze: di fronte al teatro c’è Stolle, un panificio che vende torte salate di eccezionale bontà, ideali per uno spuntino veloce e gustoso.

4 – Visitare la Cattedrale di Sant’Isacco

Cattedrale di Sant'Isacco tra le migliori attrazioni da visitare a san pietroburgo
Cattedrale di Sant’Isacco

La Cattedrale di Sant’Isacco è una delle più grandi e maestose chiese di San Pietroburgo, dedicata al santo patrono dello zar Pietro il Grande, che nacque il giorno della sua festa (30 maggio).

La cattedrale fu costruita tra il 1818 e il 1858, su progetto dell’architetto francese Auguste de Montferrand, che impiegò materiali pregiati e tecniche innovative per realizzare la monumentale struttura neoclassica.

La cattedrale è ricca di monumenti artistici, tra cui mosaici, sculture e icone, e ha una magnifica cupola dorata che domina sulla città, facendone una delle migliori attrazioni a San Pietroburgo. Intorno alla cupola si sviluppa il colonnato, una serie di 112 colonne che formano una terrazza panoramica, da cui si può godere di una vista mozzafiato sulla metropoli e i suoi monumenti. 

  • Come si arriva: per raggiungere la Cattedrale di Sant’Isacco si può usare la fermata della metropolitana Admiralteyskaya o Nevsky Prospekt.
  • Dove fermarsi a mangiare? nei pressi della cattedrale si può trovare il ristorante Gosti, che propone un menu russo tradizionale e un’atmosfera accogliente.

5 – La Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato: emblematica e fascinosa

Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato tra le migliori attrazioni da visitare a san pietroburgo
Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato

La Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato è una delle più belle e caratteristiche di San Pietroburgo, con le sue cupole colorate e le sue decorazioni in stile russo.

La chiesa fu costruita tra il 1883 e il 1907, sul luogo dove fu assassinato lo zar Alessandro II da un attentatore anarchico nel 1881. Il nome ufficiale della chiesa è Chiesa della Risurrezione di Cristo, ma è più nota come Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato, in riferimento al sangue dello zar versato sulla strada. 

La chiesa è un capolavoro di arte e architettura, con oltre 7.000 metri quadrati di mosaici, che raffigurano scene bibliche e santi, e con elementi decorativi in marmo, onice, malachite e lapislazzuli. La chiesa è anche un luogo di culto ortodosso, frequentato dai fedeli e aperto alle visite dei turisti. Assistere a una messa ortodossa nella chiesa è un’esperienza indimenticabile, per la bellezza del rito e dei cori. La chiesa è una delle attrazioni imperdibili di San Pietroburgo, per la sua storia e la sua bellezza. 

  • Come si arriva? Per raggiungere la Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato si può usare la fermata della metropolitana Nevsky Prospekt o Gostiny Dvor. 
  • Dove fermarsi a mangiare? Oltre a diversi ristoranti di cucina russa, nei pressi della chiesa si può trovare Tandoor, un locale che offre una cucina indiana autentica e deliziosa.

Chiaramente, come ben saprai, se desideri visitare la Russia non potrai pagare hotel e ristoranti in €. Per questo motivo ti consigliamo anche di leggere il nostro approfondimento relativo alla moneta russa, in modo da essere preparato a calcolare il tasso di cambio quando farai acquisti.

6 – La Chiesa di Kazan

La Cattedrale di Kazan è la principale chiesa ortodossa di San Pietroburgo, sede del vescovo della città. La cattedrale è dedicata alla Madonna di Kazan, l’icona più venerata della Russia, che si trova all’interno del tempio.

Fu costruita tra il 1801 e il 1811, seguendo il modello della Basilica di San Pietro a Roma, su progetto dell’architetto Andrei Voronikhin. Lo stile è neoclassico e ciò che spicca è il grande colonnato formato da 96 colonne che danno sul Corso del Neva. 

Dopo la Rivoluzione del 1917, la cattedrale fu chiusa e trasformata in un museo dell’ateismo. Nel 1992 fu riaperta al culto e nel 1996 fu restituita alla Chiesa Ortodossa Russa.

La cattedrale non è solo un monumento ma una vera e propria chiesa frequentata dai fedeli. Come abbiamo già accennato, assistere a una messa ortodossa è un’esperienza suggestiva, per la solennità del rito e la bellezza dei cori. 

  • Come si arriva? Per raggiungere la Cattedrale di Kazan si può usare la fermata della metropolitana Nevsky Prospekt o Gostiny Dvor. 
  • Dove fermarsi a mangiare? Nei pressi della cattedrale si può trovare il ristorante Azaliya, che propone una cucina caucasica, con piatti a base di carne, verdure e spezie. Il ristorante ha un’atmosfera accogliente e un servizio cordiale. Si trova di fronte al Parco Yusupovskiy.

7 – Visitare il Museo Russo

 Il museo russo che si trova in città è una delle migliori attrazioni di San Pietroburgo, un luogo interamente dedicato all’arte locale, che ospita opere dal XII al XX secolo.

Si trova nel Palazzo Michajlovskij, un luogo progettato dell’architetto italiano Carlo Rossi (a cui è stata dedicata anche una via del centro città, come potrai leggere in questo articolo), che disegnò altre sedi storiche come il Palazzo di Marmo, il Castello Michajlovskij e il Palazzo Stroganov. Il museo fu fondato nel 1895 per volere dello zar Nicola II in memoria del padre Alessandro III.

  • Come si arriva? La metropolitana più vicina al museo russo è la stazione Nevskij Prospekt della linea blu, che dista circa 500 metri dal museo. Da lì si può raggiungere il museo a piedi in circa 7 minuti, passando per il Canal Griboedova e la Cattedrale del Salvatore sul Sangue Versato.
  • Dove fermarsi a mangiare? Un ristorante tipico vicino al museo russo è il ChaCha, che propone piatti della cucina georgiana, come il khachapuri, una deliziosa focaccia al formaggio in forma di barchetta. 

8 – Passeggiare per il complesso di Peterhof

Complesso di Peterhof tra le migliori attrazioni da visitare a san pietroburgo
Complesso di Peterhof

Peterhof è un magnifico complesso di palazzi e giardini situato a 30 km da San Pietroburgo. Recentemente, ha riaperto al pubblico dopo un lungo restauro che ha riportato alla luce molte opere d’arte e testimonianze storiche. Tra le attrazioni principali ci sono le fontane, che creano giochi d’acqua spettacolari e simbolici.

Una delle più famose è la Fontana del Leone, situata nel Parco Inferiore, che rappresenta la vittoria della Russia sulla Svezia nella Grande Guerra del Nord. La fontana è formata da una cascata di 255 getti d’acqua che scendono da una terrazza adornata da statue di leoni.

  • Come si arriva? Per raggiungere Peterhof da San Pietroburgo, si può prendere il treno elettrico da Baltiskiy Station fino a Noviy Peterhof, e poi camminare per 20 minuti o prendere un autobus. Un’altra opzione è il traghetto idrovolante che parte dal molo dell’Ermitage e arriva direttamente al canale marino di Peterhof2.
  • Dove fermarsi a mangiare? Nei dintorni di Peterhof ci sono diversi ristoranti tipici dove gustare la cucina russa. Uno di questi è il Podvorye, che offre piatti tradizionali come il borsch (la tipica gustosa zuppa di barbabietole con panna acida), i blini con caviale e la carne stroganoff di manzo, in un’atmosfera rustica e accogliente.

9 – Ammirare l’esterno e l’interno del Palazzo di Caterina

Considerato una delle migliori attrazioni di San Pietroburgo, il Palazzo di Caterina è una splendida residenza imperiale situata nella città di Puškin, a circa 25 km dal centro.

Fu costruito per volere di Pietro il Grande per la sua seconda moglie, Caterina I, e poi ampliato e abbellito da Caterina II, detta la Grande, con l’aiuto dell’architetto scozzese Charles Cameron. Il palazzo è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO per il suo valore storico e artistico.

Tra le sue meraviglie spicca la Camera d’Ambra, una sala interamente rivestita da pannelli e mobili di ambra, considerata la “ottava meraviglia del mondo”.

La camera originale fu trafugata dai nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale e mai più ritrovata. Quella che si può ammirare oggi è una fedele ricostruzione, realizzata da artigiani tedeschi e russi e inaugurata nel 2003.

Il palazzo è circondato da un vasto parco, dove si possono ammirare fontane, statue, padiglioni e laghetti. Il parco è particolarmente suggestivo in estate, quando i fiori sbocciano e i giochi d’acqua si animano.

  • Come si arriva? Per raggiungere il Palazzo di Caterina da San Pietroburgo, si può prendere il treno dalla stazione Vitebsk fino a Puškin, e poi un autobus o un taxi. Un’altra opzione è il bus turistico che parte dal centro città e arriva direttamente al palazzo.
  • Dove fermarsi a mangiare? Nei pressi del palazzo ci sono alcuni ristoranti dove gustare la cucina locale. Uno di questi è il Podvorye, che offre piatti tipici come la zuppa solyanka, i pelmeni ripieni di carne e il kvas, una bevanda fermentata a base di pane nero.

10 – La fortezza di Pietro e Paolo

Fortezza di Pietro e Paolo tra le migliori attrazioni da visitare a san pietroburgo
Fortezza di Pietro e Paolo

La fortezza di Pietro e Paolo è il primo edificio costruito a San Pietroburgo, nel 1703, per volere di Pietro il Grande. La sua funzione era quella di difendere la città dalla minaccia svedese, ma in realtà divenne presto una prigione per i nemici politici dello zar. Tra i prigionieri famosi ci furono il figlio di Pietro I, Aleksej, lo scrittore Dostoevskij e il rivoluzionario Trotskij.

La fortezza ospita anche la cattedrale dei Santi Pietro e Paolo, la più antica della città, dove sono sepolti tutti gli zar russi dal XVIII secolo fino a Nicola II e la sua famiglia. Altri edifici interessanti sono la zecca, il museo della storia della città e il museo della cosmonautica. Il complesso si trova su un’isola del fiume Neva, raggiungibile a piedi attraverso due scenografici ponti. 

  • Come si arriva? La stazione della metro più vicina è Gorkovskaya (linea 2), da cui si può camminare per 5 minuti fino alla fortezza.
  • Dove fermarsi a mangiare? Nei dintorni della fortezza ci sono alcuni ristoranti dove si può mangiare bene. Uno di questi è il Tsar, che propone piatti della cucina russa e internazionale in un ambiente elegante e raffinato.

Suggerimenti per muoversi a San Pietroburgo

Dopo averti raccontato qualcosa sulle migliori attrazioni di San Pietroburgo, ti diamo ora qualche consiglio  su come goderti al meglio la città:

  • Mezzi pubblici: sebbene solo un paio di volte ci siamo avventurati a prendere l’autobus, abbiamo largamente utilizzato la metropolitana e ci teniamo ad informarti che è splendida: pulita, in orario, ed esteticamente bella, con attraenti mosaici di inizio Novecento; per il resto abbiamo utilizzato il taxi, che è relativamente economico. 
  • Fai attenzione ad attraversare la strada: purtroppo l’educazione verso i pedoni non è il massimo, ed è sempre meglio, come si dice, avere gli occhi anche dietro la testa. 
  • Scelta della stagione: d’inverno, San Pietroburgo è meravigliosa. La neve ricopre i palazzi, le piste di pattinaggio compaiono in città e si crea un’atmosfera davvero magica. Ti ricordiamo però che le ore di luce sono scarsissime e le temperature possono toccare i meno 20 gradi perciò…se preferisci un’esperienza meno estrema conviene scegliere l’estate o la mezza stagione.

I nostri souvenir preferiti da San Pietroburgo

  • Oggetti di pelle e pelliccia: se sei un amante di questi articoli, nella città russa troverai prodotti meravigliosi, come giacconi, mantelle e colbacchi.
  • Scialli: se sei una ragazza, amerai i tipici scialli russi a fiori su sfondo nero o bianco; non sono tanto stravaganti da non poter essere inseriti nel guardaroba normale, ma gli daranno quel tocco di “non so che” tipico dei ricordi di viaggio unici. 
  • Una matreshka, la tipica bambola russa che contiene al suo interno altre bambole più piccole; forse non è un consiglio troppo originale, ma si tratta pur sempre di un oggetto simbolo della cultura e dell’artigianato locale.
  • Oggetti di porcellana imperiale, prodotti dalla storica fabbrica fondata da Pietro il Grande nel 1744. Il materiale è famosa per la sua qualità e bellezza.
  • Un uovo di Fabergé, o meglio una replica di questi preziosi gioielli creati dal maestro orafaio Carl Fabergé per gli zar russi tra il 1885 e il 1917. Le uova originali sono rarissimi e costosissimi, ma si possono trovare delle copie fedeli e meno costose nei negozi di souvenir.
  • Un gioiello di ambra, la resina fossile di colore giallo-dorato che si trova nel Mar Baltico. L’ambra è usata da secoli per creare collane, bracciali, orecchini e altri ornamenti, perfetti da indossare o per fare un regalo unico. 

Per cosa è famosa San Pietroburgo?

San Pietroburgo è famosa in tutto il mondo per il Museo Ermitage, il Teatro Marinskij, la Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato, il Palazzo di Caterina e non solo. In questo articolo potrai scoprire le attrazioni imperdibili che dovresti assolutamente visitare durante il tuo soggiorno a San Pietroburgo.

Chiara Imbriani

Chiara Imbriani

Musicista classica e web writer, è laureata al Conservatorio di Brescia e all’Università degli Studi di Pavia. Abituata ai viaggi fin dalla più tenera età, ha fatto suo il famoso motto di Isabelle Eberhardt: “A nomad I will remain for life”, e si è ben presto trasformata in un’esploratrice incallita, con il desiderio sempre vivo di coinvolgere tutti nelle sue splendide avventure.

Vuoi condividere l’articolo? Clicca qui!

Il gruppo delle offerte e promozioni di viaggio

Iscriviti al gruppo Telegram di Travellairs per rimanere sempre aggiornato sulle ultime offerte e promozioni esclusive di viaggio. Iscriviti subito, è gratis!

Cosa otterrai unendoti al canale Telegram di Travellairs?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le migliori offerte di viaggio
direttamente sul tuo cellulare

Iscriviti al gruppo Telegram di Travellairs e ricevi tutti gli sconti e le promozioni esclusive per viaggiare, direttamente sul tuo cellulare. Gratis!