Voli aerei, stop all’obbligo di mascherina per alcune compagnie europee

Mentre la pandemia non consente ancora alla maggior parte dei Paesi di allentare sensibilmente le misure restrittive relative, c'è chi, invece, può permetterselo. E' il caso della Scandinavia dove la situazione sta lentamente tornando alla normalità. Di conseguenza, anche alcune compagnie aeree della regione nordica hanno deciso di fare altrettanto, togliendo l'obbligo di mascherina a bordo dei loro aerei, anche se a determinate condizioni.
Indice

Nonostante la campagna vaccinale abbia raggiunto buoni numeri nella maggior parte dei Paesi europei, rimangono gli obblighi di mascherina e di distanziamento sociale in molti di essi per ridurre al minimo il rischio di contagio.

Tuttavia, in alcuni Paesi, sembra che la situazione stia migliorando, a tal punto da consentire la riapertura e l’allentamento delle misure restrittive. E’ questo il caso della Scandinavia, e quindi di Danimarca, Norvegia e Svezia, dove si sta pian piano tornando sempre più alla normalità pre-pandemia.

In particolare, quattro compagnie aeree scandinave hanno deciso di eliminare l’obbligo di mascherina a bordo dei propri aerei, seppur con qualche limite.

Le compagnie aeree che hanno eliminato l’obbligo di mascherina

Le compagnie che hanno deciso di compiere questo passo sono la Scandinavian Airlines (SAS), la Norwegian, la Wideroe e la Flyr, che operano in tutta Europa. Pertanto, a partire dal 18 ottobre scorso, i passeggeri non sono più tenuti ad indossare la mascherina all’interno della cabina degli aerei di queste quattro compagnie.

Questa mossa è indice del buon stato di avanzamento della campagna vaccinale negli stessi Paesi, dove ormai sono state abolite la maggior parte delle norme restrittive a tutela della salute, senza causare contraccolpi sui numeri di contagi e ricoveri, che continuano ad essere bassi.

Tuttavia, la misura riguarderà esclusivamente i voli entro i confini scandinavi e, nello specifico, i voli tra Danimarca, Norvegia e Danimarca.

Infatti, come anticipato, in numerosi Paesi europei continua a restare in vigore l’obbligo di indossare il dispositivo di protezione e, di fatto, è impossibile eliminare l’obbligo anche sui voli al di fuori della Scandinavia.

Ad ogni modo, come ha specificato la Norwegian, i passeggeri che vorranno continuare ad utilizzare la mascherina sugli aerei potranno comunque farlo. Inoltre, resta consigliabile averla sempre con sé, dal momento che in alcuni aeroporti, come quello di Oslo, è tuttora richiesto di indossarla.

Dunque, per Wideroe, l’obbligo di mascherina resta sulle rotte per Londra, Aberdeen, Alicante e le Isole Faroe, mentre Flyr lo richiede sulle sue rotte verso Spagna e Francia. Discorso analogo anche per la Scandinavian Airlines, che quindi continua a far rispettare la misura di tutela sui voli esterni alla Scandinavia, inclusi quelli per gli Stati Uniti, almeno fino a nuovi sviluppi positivi sulla situazione legata al Covid.

Francesco De Vincenzo

Francesco De Vincenzo

Nato a Napoli e residente nella Maremma toscana, da sempre alla ricerca di nuove mete e stimoli che possano permettermi di accedere a nuovi mondi. Amante delle nuove esperienze e conoscenze, ho costantemente cercato l’avventura, riuscendo ad abbinarla al mio percorso di studi. Firenze, Cork, Verona e Leeds le tappe principali della mia carriera universitaria, per poi fare ritorno nella provincia grossetana, a pochi passi dal mare, per dare spazio al mio futuro professionale iniziando a collaborare come redattore pubblicista per varie testate locali e di settore.

Vuoi condividere l’articolo? Clicca qui!

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Entra a fare parte della community di Travellairs!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *