Consigli per parcheggiare in aeroporto senza perdere la testa

Cercare parcheggio all’aeroporto ti manda fuori di testa? Ti aiutiamo noi grazie a questa guida scritta per chi viaggia a quattro ruote.
Indice

Viaggiare è un’esperienza eccitante che arricchisce le nostre vite, tuttavia può capitare di sentirsi stressati prima di un viaggio, come riporta l’Ansa che consiglia 10 modi per viaggiare sereni in aereo.

Non solo bisogna preoccuparsi di bagagli ingombranti o di avere tutti i documenti come il passaporto e il biglietto dell’aereo, ma anche di trovare parcheggio vicino all’aeroporto!

La ricerca del parcheggio prima di partire è una parte importante che spesso viene relegata agli ultimi momenti dell’organizzazione del viaggio. 

Se non prenotato per tempo, si può rischiare di non trovare un parcheggio adatto alle proprie necessità, di spendere più del dovuto o peggio, di non trovare affatto posto!

Per fortuna parcheggiare non deve essere un’impresa e ci sono tantissimi modi di personalizzare il proprio viaggio.

Che tipi di parcheggi ci sono vicino agli aeroporti?

A seconda del tempo che hai a disposizione o a seconda delle tue preferenze in termini di prezzi e servizi, sai che puoi contare su tre tipi principali di parcheggio.

  • Parcheggi con shuttle: con il servizio di navetta parcheggerai direttamente all’area di sosta e in seguito sarà una navetta privata a trasferirti in aeroporto in brevissimo tempo. Questo è un servizio generalmente più economico, ma non manca certo di comodità, perché arriverai direttamente ai terminal di tuo interesse.
  • Parcheggi con valet: il car valet è un servizio più immediato. Guiderai la tua auto fino al terminal e, una volta lì, ci sarà un membro dello staff dell’area di sosta ad attenderti. Dopo una breve ispezione puoi lasciare il veicolo al valletto che lo condurrà in parcheggio per te, a quel punto sarai già ai controlli per imbarcarti!
  • Parcheggia e cammina: hai invece voglia di camminare? Allora puoi scegliere di spostarti a piedi dal parcheggio fino all’aeroporto, in modo da godere di una passeggiata prima di entrare in aeroporto. Questa è la tipologia del classico parcheggio ufficiale dentro la zona aeroportuale.

Non sono solo le modalità di trasferimento che fanno la differenza, tra le tre tipologie elencate, ma soprattutto i servizi aggiuntivi e le tariffe offerte.

Chi cerca parcheggio in aeroporto, dovrebbe puntare principalmente a un’area di sosta privata, situata nelle immediate vicinanze dell’aeroporto. Ce ne sono molte sia nella categoria navetta, che car valet, e permettono di risparmiare oltre il 50%.

Invece, i parcheggi ufficiali si posizionano sul mercato con tariffe piuttosto elevate: il vantaggio è quello di stare proprio lì davanti al Terminal… ma la vicinanza non è per forza sinonimo di comodità e un transfer veloce in aeroporto potrebbe risolvere facilmente questo problema.

I parcheggi ufficiali dell’aeroporto, come funzionano?

Moltissimi aeroporti offrono parcheggi ufficiali a pagamento con diversi tipi di soste. Ma come funzionano e come sono organizzati? Per fartelo comprendere al meglio, prendiamo come esempio uno degli aeroporti più grandi in Italia, ovvero quello di Milano Malpensa.

Il parcheggio dell’aeroporto di Malpensa si divide in ben sette aree, divise per tipologia di parking, dimensioni e vicinanza all’aeroporto. Queste, sono collegate direttamente con l’area di check-in e permettono di raggiungere facilmente i terminal 1 e 2. 

Possiamo trovare ad esempio il parcheggio P1 Lunga Sosta, ovvero un’area di sosta scoperta per chi vuole parcheggiare la propria auto per più di una settimana oppure il P2 Malpensa che consente tre tipi di servizi tra Executive, Genius e Top Car.

P2 Executive Malpensa include la navetta mentre Top Car è pensato per i vicoli lussuosi o di grandi dimensioni.

Il parcheggio Malpensa P3 Express invece è pensato per chi ha difficoltà con il muoversi e ha bisogno di una tratta breve tra l’ingresso dell’aeroporto e l’area di sosta.

Un’opzione flessibile è quella del P4 Holiday, che offre tariffe variabili a seconda del periodo di viaggio.

Gli ultimi due parcheggi di Malpensa aeroporto sono il P5 Easy e il P6 Smart. Cosa cambia tra queste due aree di sosta? Il P5 dispone di 3000 posti auto scoperti e include una navetta nella tariffa di base mentre il P6 Smart non include nessuna navetta ed è accessibile direttamente da una strada statale.

Detto ciò, è conveniente parcheggiare nelle aree di sosta degli aeroporti quando si sta fuori per molto tempo?

La risposta non è univoca perché dipende dalle necessità o dalle preferenze dell’automobilista. Alcuni viaggiatori preferiscono risparmiare sui servizi aggiuntivi, sul coperto, oppure addirittura sui sistemi di sicurezza del parcheggio come sorveglianza o assicurazione furto e incendio.

Scorri al prossimo capitolo e ti spieghiamo il perché.

Si può parcheggiare in sicurezza e risparmiare?

Ovviamente sì, infatti i posteggi ufficiali non sono l’unica soluzione per i viaggiatori a quattro ruote. È possibile parcheggiare vicino all’aeroporto oppure arrivare direttamente lì grazie alle aree di sosta private che si possono trovare nella zona aeroportuale.

Mentre i parcheggi ufficiali tendono ad offrire una gamma ristretta di servizi, spesso anche costosi o non all’altezza delle proprie aspettative, i parcheggi privati hanno a disposizione uno staff specializzato che si prende cura della tua auto mentre tu sei in viaggio.

È essenziale menzionare che molti fornitori di parcheggio dispongono di sistemi di sicurezza all’avanguardia. Piuttosto che lasciare la propria auto in mezzo a tante altre in una zona per auto ufficiale ma priva di telecamere, sorveglianza o di assicurazione è consigliato affidarsi a degli esperti del settore della mobilità, così da non doversi preoccupare dell’incolumità del proprio veicolo mentre si è lontani da casa.

Trovare questi parcheggi non è difficile e non avrai bisogno di scorrere lunghi elenchi telefonici, ti basterà fare una ricerca online per trovare tantissime offerte a portata di click con informazioni, prezzi e disponibilità sempre aggiornati! 

Per esempio, puoi provare a fare una ricerca su Vologio, un comparatore di prezzi che ti permette di vedere quanto costano i parcheggi ufficiali e quelli privati. Inoltre, puoi prenotare in un istante online, al prezzo del parcheggio e senza sovrapprezzi.

Se hai bisogno di qualcosa in più per il tuo veicolo essi offrono molti servizi aggiuntivi come ad esempio l’autolavaggio, l’ispezione dell’auto oppure l’ausilio all’avviamento.

È indispensabile menzionare che anche i servizi come navetta oppure car valet sono spesso inclusi nella tariffa base della propria sosta e in alcuni casi è possibile tenere le chiavi con sé.

Direi che non tutte queste soluzioni a disposizione non avrai più scuse per prenotare il parcheggio in aeroporto all’ultimo minuto!

Federico Martelli

Federico Martelli

Vive a Barcellona e si occupa di Digital Marketing nel settore travel. Durante l'Università ha avuto la possibilità di vivere due volte in Spagna e una in Estonia grazie al progetto Erasmus. Dopo Granada, Tallinn e Valencia la capitale della Catalogna è diventata la sua seconda casa da più di un anno.

Vuoi condividere l’articolo? Clicca qui!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Entra a fare parte della community di Travellairs!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *