Israele sostiene la ripresa del turismo con una nuova iniziativa

Il governo israeliano finanzia un progetto innovativo per attirare le produzioni straniere in cerca di una suggestiva location. L’obiettivo è incrementare il flusso turistico col nuovo fenomeno noto come cineturismo
Indice

Il governo israeliano finanzia un progetto innovativo per rilanciare l’immagine del paese e stimolare l’arrivo dei viaggiatori internazionali. Il programma è stato ideato per promuovere il territorio come location ideale per le produzioni televisive e cinematografiche. Il cineturismo è la nuova frontiera di un settore alla continua ricerca di alternative più coinvolgenti ed emozionanti. Scopriamo cosa prevede questo interessante progetto rivolto soprattutto ai fan delle serie tv.

Israele promuove il cineturismo come nuova risorsa per i prossimi anni

Il governo israeliano stanzia più i 13.000.000€ per incentivare la realizzazione di serie tv e film sul proprio territorio. L’iniziativa prevede il rimborso fino al 30% dei costi sostenuti dalle società di produzione straniere per girare cortometraggi, fiction o lungometraggi in Israele.

Questa strategia è stata concepita per promuovere l’immagine dello stato come location ideale dei set cinematografici, per incoraggiare l’arrivo dei turisti e stimolare la crescita dell’occupazione interna. Israele valorizza le sue risorse paesaggistiche e storiche per creare un circolo virtuoso che rilanci l’immagine del paese all’estero.

Le serie tv rappresentano in questa strategia i principali vettori dell’offerta turistica israeliana. Il turismo legato alle produzioni televisive e cinematografiche è divenuto negli ultimi anni un vero e proprio fenomeno in grado di mobilitare milioni di turisti in tutto il mondo. Perciò, il governo israeliano ha colto questa nuova opportunità con un’iniziativa brillante e lungimirante.

La finalità del progetto è la promozione turistica di un territorio ricco di storia e paesaggi naturali mozzafiato. Il rimborso economico è la chiave per attrarre le produzioni internazionali che vogliono aderire al progetto. Il supporto finanziario verrà erogato nell’arco dei prossimi due anni tramite una speciale sovvenzione elargita dal Ministero dell’Economia e dell’Industria.

Il programma è stato sovvenzionato anche per creare dei nuovi posti di lavoro per i residenti che collaboreranno con le varie produzioni giunte in Israele. L’industria cinematografica può apportare numerosi benefici a tutto il paese e incentivare la curiosità del pubblico internazionale. Il cineturismo si appresta a divenire una nuovo approccio per scoprire nuove e mete e destinazioni.

Pietro Bruno

Pietro Bruno

Web writer lucano laureato in Scienze della Comunicazione. Appassionato di viaggi, festival musicali e street art. Elabora i testi come la scaletta di un concerto per condurre il lettore nei luoghi più affascinanti del mondo.

Vuoi condividere l’articolo? Clicca qui!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Entra a fare parte della community di Travellairs!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.