New York, come non perdere il Manhattanhenge a metà luglio

Sei a New York nel mese di luglio? Allora non puoi di certo perdere il Manhattanhenge. Scopriamo quando sarà e come vederlo.
Indice

Hai sempre sognato di vedere il Manhattanhenge a New York ma non sai come fare? Prepara le valige e tienti pronto perché a metà luglio potrai godere di uno spettacolo straordinario.

Quando vedere il Manhattanhenge a New York?

New York è una delle città più belle del mondo, ma nei giorni dell’11 e 12 luglio succede qualcosa di straordinario da non perdere. In quei giorni il tramonto sarà perfettamente allineato tra le strade di Manhattan da est a ovest, creando un gioco di luci magico tra i vari grattacieli: per questo motivo è chiamato Manhattanhenge.

Questo evento si ripete nel mese di maggio e poi a luglio, nei giorni dell’11 e del 12 emozionando tantissime persone da ogni parte del mondo. È un tramonto spettacolare che illumina tutta la città di New York. Il sole in quel momento bacia tutti i grattacieli e tocca delicatamente l’asfalto sino a scomparire nel nulla.

Un evento straordinario che si verifica grazie alla posizione del sole e dei grattacieli di Manhattan a New York, oltre che in quelle due volte all’anno di la posizione del pianeta gli consente di tramontare ad ovest.

Per vedere il Manhattanhenge dovrai attendere l’evento alle ore 20,20 lunedì 11 luglio e alle 20,21 di martedì 12 luglio. I posti migliori per osservarlo sono le strade larghe con vista diretta sul fiume Hudson e del New Jersey. Lo scatto migliore ogni anno viene postato sui social, anche se spesso l’emozione gioca brutti scherzi!

Il New York Times ricorda di recarsi sulla 14a, 34a, 42a e 57a strada anche se ci sarà una folla immensa. Secondo The Farmers’ Almanac:

“La posizione dell’Empire State Building e del Chrysler Building rendono la 34th Street e la 42nd Street particolarmente suggestive”

Non ti resta che partire per la bellissima New York e godere di un evento unico al mondo.

Marilyn Aghemo

Marilyn Aghemo

Web Writer con un nome molto difficile da portare, ex capo ricevimento alberghiero persa tra le parole e la curiosità di conoscere cose nuove. Amante degli animali, della natura e dei viaggi ha avuto la possibilità di vedere tantissimi Paesi nel Mondo. Una sarda che ha abitato 35 anni a Torino, per poi tornare a farsi abbracciare da Cagliari anche se il cuore appartiene a New York.

Vuoi condividere l’articolo? Clicca qui!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Entra a fare parte della community di Travellairs!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

IL BLACK FRIDAY
È QUI!

Sconti e offerte di viaggio fino al 75% di sconto