Quali sono gli aeroporti più trafficati al mondo?

La graduatoria dei 10 principali scali aerei internazionali in base al traffico dei passeggeri nel 2021
Indice

I dati dimostrano una progressiva ripresa del flusso turistico nei principali hub internazionali. Gli scali più movimentati registrano un notevole incremento del traffico e i numeri confermano il ritorno dei transiti ai livelli precedenti alla crisi sanitaria. Scopriamo quali sono e quanto volume hanno registrato nell’ultimo anno.

La classifica dei principali aeroporti internazionali in base al transito dei passeggeri

L’associazione Airports Council International (ACI) ha elaborato e divulgato l’elenco degli scali aerei più trafficati del mondo nel 2021. L’analisi conferma il graduale rientro nelle prime posizioni degli hub più movimentati degli ultimi anni. Un segnale incoraggiante per tutto il settore coinvolto economicamente dall’emergenza globale.

La classifica internazionale è stata compilata con i dati raccolti nel 2021 col contributo fondamentale di ACI. La graduatoria ottenuta riflette l’esito di numerose analisi sulle informazioni aeroportuali più aggiornate. Gli elementi principali valutati per l’elaborazione dell’elenco comprendono il transito dei viaggiatori, i livelli di carico e gli spostamenti degli aerei.

Il traffico dei passeggeri del 2021 si attesta all’incirca sui 4,5 miliardi con una crescita del 25% rispetto all’anno precedente. Il volume dei 10 scali aerei più movimentati rappresenta più o meno il 10% della circolazione internazionale. Questi centri sono caratterizzati da un flusso domestico che ha notevolmente influito sulla realizzazione della graduatoria.

La maggior parte degli hub di questa classifica sono situati negli Stati Uniti con due uniche eccezioni localizzate in Cina. L’aeroporto di Hartsfield-Jackson di Atlanta occupa la prima posizione con 75,7 milioni di passeggeri nel 2021. Questo scalo ritorna in vetta seguito dal Dallas-Fort Worth e dall’aeroporto di Denver in Colorado.

La quarta posizione è occupata dallo scalo internazionale di Chicago-O’Hare e la quinta dall’aeroporto di Los Angeles. Gli hub di Charlotte-Douglas, Carolina del Nord, e di Orlando detengono, invece, rispettivamente la sesta e settima posizione. Gli unici aeroporti non statunitensi si trovano invece all’ottavo e al nono posto: sono i due aeroporti cinesi di Guangzhou e Chengdu. La classifica termina, infine, con lo scalo nordamericano di Las Vegas.

Lo studio effettuato da ACI fornisce numerosi elementi per la definizione di un trend molto incoraggiante per il turismo internazionale. Il ripristino del flusso interrotto dalla pandemia rappresenta un chiaro sintomo della ripresa dei viaggi per la stagione estiva del 2022.

Pietro Bruno

Pietro Bruno

Web writer lucano laureato in Scienze della Comunicazione. Appassionato di viaggi, festival musicali e street art. Elabora i testi come la scaletta di un concerto per condurre il lettore nei luoghi più affascinanti del mondo.

Vuoi condividere l’articolo? Clicca qui!

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Entra a fare parte della community di Travellairs!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.